Perchè

Perché scegliere i microfoni MELLab?

Perché’ sono pensati per il nostro lavoro:
Costruiamo i nostri microfoni avendo ben chiare le esigenze di chi dovrà usarli quotidianamente, perché’ siamo noi stessi i primi a farne uso tutti i giorni pretendendo prestazioni senza macchia e assoluta affidabilità.

Perché’ hanno caratteristiche uniche:
I nostri microfoni modello MYc-3 sono gli unici al mondo (per ora...) ad avere la capsula rimovibile e a ospitare un anello colorato per un’immediata identificazione. Il modello CEL-4 è il solo prodotto in due versioni per dare il meglio con sistemi iOS o Android superando problemi di distorsione e rumore. E qualcos’altro è in arrivo... Il microfono TX-3 infine non trova concorrenti sul mercato. E’ il primo microfono da misura espressamente pensato per sistemi wireless, ma è anche un trasduttore super-versatile. Con opportune interfacce può essere usato in un’infinità di condizioni e modalità.

Ma soprattutto per le loro caratteristiche tecniche:
I nostri microfoni definiscono nuovi standard nella loro fascia di prezzo. La capsula pre-polarizzata che equipaggia tutti i nostri microfoni è stata scelta (faticosamente) tra moltissimi marchi e modelli: Risposta in frequenza 10-10kHz +/- 1dB; 10-20kHz +/-2dB; (più stringente della classe 1 IEC) Distorsione Armonica Totale (THD) a 140dB SPL <= 3% Rumore <= 23dBA SPL eq. Ha un diametro inferiore a 6 mm, un coefficiente termico di +0.035 dB/°C e un intervallo di lavoro compreso tra -10 °C e +50 °C. La qualità costruttiva, la stabilità e la performance complessiva raggiunta da queste capsule a elettrete con diaframma polimerico ci hanno totalmente soddisfatto, convincendoci che la più costosa opzione a diaframma metallico fosse ormai giustificata solo per uso di laboratorio o riferimento. Un microfono con queste prestazioni meritava un abito solido, elegante e compatto. Tutti i nostri modelli sono realizzati in acciaio “navale” AISI 316 e identificati mediante incisione laser profonda. Hanno connettori di qualità ed elettroniche ottimizzate per le interfacce cui sono destinati. La dimensione della capsula ci ha consentito di realizzare microfoni dal diametro di 7 mm alla porta acustica conformi allo standard ¼”. Questa soluzione “geometrica” garantisce un’eccellente omnidirezionalità, la minima perturbazione del campo sonoro, la massima operabilità in campo libero/diffuso/pressione e la compatibilità con accoppiatori, calibratori e adattatori standard. Tutti i microfoni sono protetti da una custodia stagna in alluminio e sono accompagnati dal proprio file di correzione della risposta e carta di calibrazione.

Tutto ciò a un costo incredibile.

Una nota finale. Abbiamo scelto di non usare sofisticati imballaggi di cartone e plastica e tantomeno scatole di legno pregiato o altri orpelli estetici. Li riteniamo inutili, anzi, dannosi. Alzano i costi e impattano inutilmente un ambiente già troppo bistrattato. Questa strategia, il metodo artigianale e il desiderio di un contatto diretto con i nostri clienti, forse ci farà vendere meno microfoni ma vuol essere il nostro piccolissimo contributo al bellissimo pianeta che ci ospita e che trattiamo così male.